Passa ai contenuti principali

Il giardino dei fiori segreti - di Ragazza Arcobaleno


Titolo: Il giardino dei fiori segreti

Autore: Cristina Caboni

Prezzo: € 16,90

E-book: € 9,99

Pubblicazione: 2016

Pagine: 368

Editore: Garzanti
Categoria: Anima

Il 20 ottobre è uscito il terzo libro di Cristina Caboni, che ormai è diventata la mia scrittrice donna preferita (insieme a Banana Yoshimoto) e non potevo non prendere questo nuovo libro proprio nel giorno della sua uscita! 
Devo poi ringraziare i miei colleghi che quest'estate, per il mio compleanno, mi hanno regalato la Giunti gift card che ho pensato bene di sfruttare per "Il giardino dei fiori segreti": per me che ho adorato i due precedenti ("Il sentiero dei profumi" e "La custode del miele e delle api"), sapevo che la Caboni fosse una garanzia, già prima di leggerlo e quindi che fosse il libro giusto da scegliere tra quelli che resteranno come ricordo-regalo.

"Poggiò i palmi sulla corteccia, e li allargò. Era tiepida e ruvida. Sorrise. Cinto il tronco con entrambe le braccia, accostò il viso e poi chiuse gli occhi, la guancia contro il legno. E fu invasa da un senso di pace assoluta. Era sempre così, quello significavano per lei gli alberi, le piante e i fiori. Piccoli istanti di felicità. Un legame che non si sarebbe mai spezzato, perchè era il simbolo stesso della continuità. Le piante erano ciò che univa la terra al cielo, quante volte lo aveva sentito dire ai vecchi nel villaggio delle rose? E così in fondo è per gli esseri umani: i piedi sono le radici, il corpo è il tronco, le braccia sono come le foglie tese al cielo, capaci di sfiorarlo".

TRAMA.
Iris Donati vive in uno dei quartieri più antichi e suggestivi di Amsterdam; di giorno lavora in una rivista, 'Onze Tuin', curando una rubrica tutta sua, 'La fata dei fiori'. La notte invece, con le piante salvate dalla spazzatura o da chi si è stancato di loro, crea giardini da regalare, per aiutare chi glieli richiede. Ogni pianta salvata ha quindi una propria storia ed è proprio questo creare giardini che da un senso alla sua vita: prova ne è il fatto che Iris è proprio la notte che  rinasce grazie ai suoi giardini; di giorno invece viene presa dalla malinconia.

"Il punto era che prima c'era sempre stata solo lei. Invece adesso aveva interpretato i bisogni di un'altra persona, li aveva trasformati in una visione di fiori e piante, colori e profumi. Questo cambiava tutto. Cambiava il suo rapporto con gli altri, con il mondo. E in quel momento sentiva tutto il peso del gesto che aveva appena fatto [...]  'Gli alberi si erano fatti d'argento, e i fiori d'oro. Semi per i viandanti, acqua alla rosa'. Così diceva la storia. Di quella nenia conosceva anche altre storie. E tutte iniziavano con un fiore particolare. Tutto nella sua vita era iniziato con un fiore".

Il padre di Iris, Francesco, viaggia in tutto il mondo per riqualificare le aziende florovivaistiche, specializzate in rose: Iris è con lui che è cresciuta.

Mark, il venditore di sementi e bulbi, è invece l'unico uomo con cui lei si sente a suo agio ogni volta che parla di fiori, semi ed alberi: con gli altri si sente sempre strana, nessuno la capisce come lui.
Per lavoro viene inviata al Chelsea Flower Show ed è proprio qui che, mentre cerca di avvicinarsi ad una rosa per annusarne il profumo, si ritrova davanti una ragazza identica a lei, Viola, che come lei considera i fiori un rimedio contro il dolore, una gioia ed una consolazione.
"I colori sono la base. Azzurro per la serenità e la calma, giallo e arancio per l'allegria. Il viola indica raffinatezza, il rosso è passione, entusiasmo".

Nel frattempo a Londra, Claudia Bruni si dedica alla sua attività di fiorista ormai affermata, dopo l'iniziale difficoltà. Una mattina riceve una telefonata che riesce a metterla sottosopra con due sole parole: 'Sono io'. 
Ad Amsterdam c'è invece Francesco che riceve una telefonata dall'Italia, dove è nato, legata ad un mistero della famiglia Donati e alla tenuta La Spinosa, che sembra essere un posto fuori dal mondo, un piccolo mondo nel mondo in cui si respirano magia, misteri, storia e amore.

"Non ho mai visto un posto del genere. La villa, il parco, i prati, il torrente e quegli alberi secolari. Qui tutto è speciale. Sai, è come se questo giardino fosse una persona".

PERCHE' LO CONSIGLIO.

Ciò che caratterizza i libri della Caboni e che per me la rende una scrittrice unica, è l'inizio di ogni capitolo: ne "Il sentiero dei profumi" c'erano riferimenti alle varie fragranze; nel secondo, "La custode del miele e delle api" ogni capitolo era anticipato dalla descrizione dei vari tipi di miele e consigli sull'uso. In questo terzo libro invece, vengono descritti i vari fiori con i loro usi e significati. 
Un altro aspetto che la caratterizza e che per me con questo libro ha confermato di avere, è la capacità di trasmettere vita attraverso le sue storie scritte in un modo unico. Poi lei riesce a creare dei personaggi 'magici' attraverso delle descrizioni che provano la sua sensibilità così rara oggi: merita di essere letta anche per questo.

Ciò che apprezzo della Caboni persona è la modestia che dimostra di avere sempre: basti pensare che dei libri in uscita ne parla solo poco prima della data stabilita, senza elogiarsi da sola come fanno invece tanti altri scrittori; questa cosa l'ho notata maggiormente in occasione dell'uscita di quest'ultimo e per me va evidenziata perchè non tutti gli scrittori sono così.

Ho aspettato tanto il 20 ottobre per averlo finalmente tra le mie mani: ero curiosa di conoscere la nuova storia, pur essendo ancora legata al personaggio di Angelica, del libro precedente. Ma è riuscita comunque a conquistarmi e per me conferma di saper scrivere storie che arrivano direttamente al cuore perchè mi ha emozionata in vari passaggi della storia, mi ha stupita e anche un po' sconvolta per lo sviluppo della storia e commossa in un momento particolare, verso la fine. Per questo secondo me riesce anche a crerare empatia tra lei ed i suoi lettori.
La lettura è scorrevole, la trama ben costruita soprattutto per quanto riguarda il segreto alla base del tutto.
Pertanto lo consiglio a tutti, che siate amanti dei fiori o no... Se ancora non avete letto nulla di suo, se amate le storie originali e che arrivano dritte all'anima, lasciatevi conquistare anche voi dai suoi personaggi e dalla sua unicità e fatemi sapere cosa ne pensate. 
Se invece già la conoscete e anche voi come me avete amato le sue storie, non potete non leggere anche "Il giardino dei fiori segreti".
Ringrazio Cristina per essere così unica e speciale! E per quanto riguarda l'ansia della pre-uscita di cui parlavi la scorsa settimana, non preoccuparti perchè non possiamo non amare le tue nuove storie! Ormai ci hai conquistati! :)
 


Commenti

Post popolari in questo blog

Diario di una kemionauta

Buongiorno, lettori! Ieri per me é stata una ricorrenza particolare: il 9 gennaio del 2003, a 22 anni, iniziavo il mio primo ciclo di chemioterapia per un Linfoma di Hodgkin. Questo blog nasce proprio perché pensato, in origine, per consigliare libri a chi ora sta vivendo ció che io ho vissuto allora (motivo per cui parlo solo di alcuni). Non essendo più riuscita a scrivere recensioni a causa del lavoro, ho pensato di ripartire proprio da una data cosí particolare, parlando di un libro legato a questo tema e che continua a ricevere ancora oggi premi e riconoscimenti (alcuni, come l'attestato di solidarietà del  Presidente della Repubblica, vengono raccontati da Maura stessa nelle pagine finali).
Titolo: Diario di una kemionauta Autore: Maura Messina Prezzo: 15,00€ Pubblicazione: II edizione Ottobre 2016
Il titolo nasce dalla interpretazione di questa delicata fase della mia vita: mi é sembrato di entrare in un mondo con il quale avevo avuto (fino a prima di ammalarmi) un "non conta…

"Il guardiano del faro" di S. Bambaren - Frasi

Se non corri alcun rischio nella vita, allora rischi tutto.
Trasparenti muri di cristallo! Quanti ne incontriamo lungo il nostro cammino! Sono ovunque! Rendono il nostro viaggio incontro al destino più difficile, più carico di dolore. Solo quando riusciamo ad attraversarli e vediamo la luce più vivida, ogni cosa ci appare più chiara. Vediamo la verità come è: nuda e meravigliosa. Facile a dirsi, difficile a farsi. Eppure questi muri di cristallo esistono soltanto nella nostra mente e nel nostro cuore.
Presto ci renderemo conto che il miglior modo di assaporare quest'avventura meravigliosa chiamata 'esistenza' è quello di essere onesti su di un punto: chi siamo veramente. Il segreto è rimanere noi stessi, credere nelle nostre convinzioni, entrare in sintonia con gli altri e sforzarci di vivere la vita che abbiamo sempre sognato. Liberi dalle catene che ci siamo creati unicamente nella nostra mente e nel cuore.
Segui i tuoi sogni, crea qualcosa dal nulla, aiuta qualcuno meno fo…

Centomila copie vendute

Titolo: Centomila copie vendute
Autore: Paquito Catanzaro
Prezzo: 15,00€
Pubblicazione: Marzo 2017


Come diventare uno scrittore di successo, da centomila copie vendute? E prima ancora, come trovare un editore che creda cosí tanto in un manoscritto, tra le migliaia che riceve ogni giorno, da permettere ad uno scrittore di vedere pubblicato il proprio romanzo? Questo é ció che racconta Paquito Catanzaro in "Centomila copie vendute", attraverso la storia di Ermes Stoppani, che cerca di districarsi nel mondo dell'editoria per realizzare il sogno di pubblicare il proprio romanzo, e storia che si alterna, parallelamente, a quella del romanzo di Ermes.
Si tratta quindi di un romanzo nel romanzo, dove ogni singolo personaggio é ben delineato e caratterizzato: per quanto riguarda uno di loro per esempio, Libero Magri, colui che guida Ermes nel miglioramento del romanzo, mi ha fatto pensare ad un personaggio di un film da serie tv poliziesca (vista la trama del romanzo che sogna di pubb…